31 maggio 2017

Panini al latte con farine naturalmente senza glutine

Questi morbidissimi panini al latte li ho proposti in varie occasioni 
e ogni volta vengono letteralmente spazzolati da grandi e piccini, anche glutinosi!!!
Alle farine e agli amidi ho aggiunto come additivi, il guar e lo psyllium, che hanno due funzioni diverse: il guar serve a dare struttura, lo psyllium serve a conferire morbidezza 
e entrambi sono di origine naturale!
Qui vi propongo una lunga lievitazione, 
quindi potete impastarli la sera prima per il giorno successivo. 
Si conservano morbidi per un paio di giorni e si possono benissimo congelare ;-)


Ingredienti per la miscela (tot 259 gr):
100 gr di farina di riso finissima ImpastoIO
70 gr di farina di mais finissima ImpastoIO
76 gr di amido di tapioca ImpastoIO
6 gr di guar ImpastoIO
7 gr di psyllium ImpastoIO

Preparazione della miscela:
pesate tutti gli ingredienti e metteteli in un contenitore o in un sacchetto per alimenti, sbattete bene per farli amalgamare tra loro. Conservate la miscela chiusa.

Ingredienti (per 10 panini):
200 cc di latte senza lattosio
30 cc di acqua
4 gr di lievito di birra fresco
259 gr di miscela
50 gr di burro senza lattosio
6 gr di sale fine
Per la spianatoia:
farina di riso finissima ImpastoIO
Per spennellare:
latte a temperatura ambiente

Procedimento:
mettete nella planetaria il latte con il lievito a briciole, quindi aggiungete la miscela e il burro a pezzetti. Avviatela con la foglia a bassa velocità e, quando l’impasto inizia ad amalgamarsi, aggiungete il sale. Fatela andare a velocità media per 4-5 minuti.

Mettete l’impasto in un contenitore chiuso con la pellicola o un coperchio ermetico e lasciatelo a temperatura ambiente (18°-20°) per 10-12 ore.

Rovesciate quindi l’impasto su una spianatoia cosparsa di farina di riso finissima e spezzatelo per formare delle palline da circa 50 gr l’una, che appoggerete su una leccarda coperta con carta da forno.
Lasciatele lievitare coperte con la pellicola, in un luogo tiepido e umido, fino a quando inizieranno a gonfiarsi (circa 40 minuti).

Nel frattempo accendete il forno a 200° e, quando ha raggiunto la temperatura, spennellate i panini con il latte.
Fateli cuocere a metà livello del forno per 25-30 minuti.

Fateli raffreddare su una gratella.





8 maggio 2017

Brioche senza glutine: morbidissime!!!!!!

Ci sono volute prove e prove ma alla fine sono riuscita a ottenere delle brioche davvero buone, morbide, che si mantengono fresche per tutta la giornata 
e i giorni seguenti sono buonissime scaldate anche nel microonde!!!!
Questa è una ricetta a cui tengo tantissimo,
quindi provatela, copiatela, ma dite che è mia!!!!!
Grazie!!!


Ingredienti:
Per la biga:
150 gr di farina DallaGiovanna per dolci lievitati
150 cc di acqua
2 gr di lievito di birra fresco
Per le brioche:
la biga
150 gr di farina DallaGiovanna per dolci lievitati
100 gr di fecola di patate 
60 gr di zucchero semolato
40 gr di miele millefiori
20 cc di acqua
1 tuorlo
1 uovo
140 gr di burro senza lattosio 
un pizzico di sale
Per la formatura:
farina di riso finissima Nutrifree
Per guarnire:
zucchero a velo

Procedimento:
in una ciotola preparate la biga mescolando con un cucchiaio gli ingredienti. Coprite con la pellicola o un coperchio e lasciatela lievitare per 12 ore.
Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria, con la foglia a velocità 3 fatela andare finchè il composto risulta omogeneo, poi pulite i bordi con una spatola e riavviatela a velocità 2 per 5 minuti.
Trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata con farina di riso finissima e lasciatelo riposare per 20-30 minuti.
Stendete l'impasto con il mattarello formando un rettangolo con un'altezza di circa 20 cm e quindi tagliate i vostri triangoli. Arrotolateli per formare le brioche, che mettete sulla grata del forno coperta con carta da forno.
Fate lievitare le brioche, coperte con la pellicola o un canovaccio, per un massimo di due ore (il tempo dipende dal luogo, se è tiepido e umido sarà più breve).
Preriscaldate il forno a 200 gradi e cuocetele per 20 minuti al secondo livello.
Si gonfieranno ancora durante la cottura!











26 aprile 2017

Brioche dello sciatore che si credono dei buondì!! ;-)

Perché brioche dello sciatore?
perché sono gustose ma leggere per affrontare al meglio una giornata sugli sci!!
E perché si credono dei buondì?
perché la forma e l'aspetto sono quelli del buondì, ma il gusto è diverso.
L'idea infatti era quella di sfornare dei buondì senza glutine e senza lattosio, ma poi al primo morso mi sono accorta che erano diverse ma nello stesso tempo buonissime e così ho deciso di pubblicarle comunque dandole un nome mio!
Sfornate nel pomeriggio, la sera ne ho assaggiata mezza e l'altra mezza l'ho messa nella tortiera, la mattina dopo era morbida uguale!!! :-)

Chissà magari ritento di fare i buondì, ma intanto leggetevi la mia intervista su:
http://www.mavie.it/intervista-a-roberta-pome-lesperta-del-gluten-free/
;-) :-)

Avete visto le nuove date dei corsi?
Le trovate a fianco o sulla mia pagina Facebook:
se mettete mi piace rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette ;-)



Ingredienti (per 8 brioche):
per la biga:
50 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
50 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
200 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
70 gr di zucchero semolato
2 uova medie
2 tuorli medi
110 gr di burro senza lattosio
la buccia di 1 mandarancio o la buccia di 1/2 arancia
5 gr di sale fine
Per la glassa:
1 albume
50 gr di zucchero a velo senza glutine
1 cucchiaio di farina di mandorle senza glutine
1 cucchiaio di amido di mais senza glutine
Per decorare:
zucchero in granella
zucchero a velo senza glutine

Procedimento:
preparate la biga mettendo in una ciotola l'acqua con il lievito a briciole e la farina setacciata. Con un cucchiaio amalgamate il tutto, fino a quando l'acqua avrà assorbito bene la farina ma il composto non sarà omogeneo. Copritela e lasciatela lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Mettete nella planetaria la biga, la farina e lo zucchero e avviatela con la foglia a bassa velocità, quindi aggiungete un uovo alla volta e poi un tuorlo alla volta. Quando le uova saranno ben assorbite aggiungete il burro a pezzetti poco alla volta, aumentando leggermente la velocità.
Quindi spegnete, controllate se l'impasto è ben amalgamato staccandolo dai bordi e dalla foglia e riavviatela a bassa velocità. Aggiungete quindi il sale e gli aromi. Fate andare per 5 minuti.

Rovesciate l'impasto sulla spianatoia infarinata di farina di riso finissima e copritelo con un canovaccio. Fatelo riposare per 40 minuti.

Adesso dividete l'impasto in pezzi da circa 70 - 75 gr l'uno e allungate ogni pezzo per darle la forma di mini plumcake. Io ho usato degli stampi in silicone rettangolari, ma ne esistono anche in carta. Coprite le brioche con la pellicola o un sacchetto grande per alimenti e fatele lievitare in un luogo tiepido e umido per almeno 4 ore o fino a quando saranno raddoppiate.

Accendete il forno a 180° e intanto preparate la glassa. Montate l'albume con lo zucchero e aggiungete le due farine fino a ottenere una glassa molto densa. Appena prima di infornare, versate la glassa, cospargete di zucchero in granella e spolverizzate di zucchero a velo.

Cuocete a 180° al secondo livello del forno per 20 minuti.





24 marzo 2017

Colomba (senza glutine e senza lattosio) (2)

Ho voluto sperimentare una ricetta per una colomba casalinga, che prevede la biga e un unico impasto e devo dire che il risultato è stato davvero ottimo e sopra ogni aspettativa!!!
Sono partita dalla ricetta postata due anni fa qui
e l'ho modificata facendo la biga e usando solo 1 gr lievito!!!!!! :-)

Ho fatto una colomba da 500 gr e una da 100 gr.
Quella da 100 gr l'ho chiusa in un sacchetto per alimenti e l'ho aperta dopo due giorni per verificarne il grado di conservazione.
Con mia grande sorpresa si è mantenuta morbida, non si è asciugata diventando un macigno!!!!
Potete utilizzare la ricetta per fare un'unica colomba da 500 gr ma state attenti che in cottura continua a crescere, quindi mettete la glassa e infornatela quando manca ancora mezzo centimetro al bordo!

Avete visto le nuove date dei corsi?
Le trovate a fianco o sulla mia pagina Facebook:
se mettete mi piace rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette ;-)


Ingredienti (per una colomba da 500 gr e una da 100gr):
per la biga:
100 gr di farina DallaGiovanna per dolci (questa farina in realtà contiene lattosio, ma in misura tale che mia figlia che è intollerante lo tollera)
100 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
175 gr di farina DallaGiovanna per dolci
25 gr di fecola di patate Pedon (o altra garantita senza glutine)
60 gr di zucchero semolato
50 cc di latte tiepido Accadì
2 tuorli medi
2 uova medie
140 gr di burro senza lattosio
45 gr di miele millefiori
1/2 bacca di vaniglia
2 cucchiaini di farina di mandaranci o 1/2 bustina di scorzetta d'arancia Biovegan o la scorza di un'arancia
un pizzico di sale fine
50 gr di arancia candita 
Per la glassa:
1 albume
40 gr di zucchero a velo senza glutine
(volendo potete aggiungere 1 cucchiaio di farina di mandorle senza glutine)
granella di zucchero
zucchero a velo senza glutine
Per la spianatoia:
farina di riso finissima

Procedimento:
preparate la biga amalgamando gli ingredienti in una ciotola con un cucchiaio e lasciatela lievitare chiusa a temperatura ambiente per almeno 12 ore.

Preparate un'emulsione sciogliendo il burro con il miele e gli aromi e lasciatela intiepidire.
Mettete nella planetaria la biga, il latte, le farine e lo zucchero e avviatela con la foglia a minima finchè l'impasto risulterà amalgamato. Mentre è in funzione aggiungete un uovo alla volta e poi un tuorlo alla volta, quindi aumentate la velocità e aggiungete il burro sciolto poco per volta e infine il sale.

Spegnetela, pulite i bordi con una spatola (questa operazione potete farla anche mentre inserite le uova e il burro se vedete che l'impasto non si amalgama bene) e riavviatela a vel. 2 per 5 minuti. State attenti che l'impasto non si scaldi eccessivamente!
Inserite l'arancia candita e fate andare per 30 sec a vel 1.
Ribaltate l'impasto sulla spianatoia infarinata con farina di riso finissima e lasciatelo riposare coperto con un canovaccio per 40 minuti.

Togliete 140 gr di impasto per la colomba da 100 gr e il resto tenetelo per quella da 500 gr.
Con l'aiuto di un pò di farina di riso dividete ciascun impasto in due parti e formate dei rotoli, uno lo usate per le ali, l'altro per la coda.




Coprite con un sacchetto grande per alimenti e mettete a lievitare per circa 4 ore
 in un luogo tiepido e umido.

Quando la colomba è lievitata accendete il forno a 200° e preparate la glassa. Con uno sbattitore manuale o elettrico montate l'albume con lo zucchero (eventualmente aggiungete la farina di mandorle), quindi spennellate la colomba con la glassa 
e  mettete sopra lo zucchero in granella e lo zucchero a velo.


 Fate cuocere al secondo livello del forno,
 la colomba da 100 gr per 5 minuti a 200° e per 25 minuti a 180°. 
La colomba da 500 gr per 10 minuti a 200° e per 40 minuti a 180°.
Ogni forno fa a sè quindi quando mancano 10 minuti per la grande e 5 minuti per la piccola controllate la temperatura al cuore: se supera i 90° è cotta!


Questo è l'interno di quella da 500 gr che abbiamo mangiato subito!


Questa è la colomba da 100 gr aperta dopo due giorni!


NOTE:
1. se cambiate la farina ricordatevi che ogni farina assorbe liquidi in quantità diversa, quindi partite con una quantità inferiore di latte nell'impasto, siete sempre in tempo a aggiungere ma non a togliere! 
2. l'impasto deve risultare molto morbido ma elastico e lavorabile con l'aiuto di poca farina di riso finissima sulla spianatoia;
3. la glassa che faccio io è praticamente una meringa quindi ne basta uno strato sottile, se volete una glassa più "gustosa" aggiungete 1 cucchiaio di farina di mandorle e se volete una glassa più compatta aggiungete 1 cucchiaio di fecola di patate o maizena garantite senza glutine.