11 novembre 2014

Bruschette autunnali senza glutine e senza lattosio al Gruyère

Eccomi con la seconda ricetta per il contest di
Peperoni e patate in collaborazione con i Formaggi Svizzeri.
Questa volta una calda e gustosa bruschetta autunnale 
con la zucca e il Gruyère!!!
Domenica abbiamo festeggiato il compleanno di Diana (16 anni!!!)
e a tavola tra figlie, ex marito e ex suoceri la maggioranza era decisamente svizzera...
quindi quando ho proposto queste bruschette come aperitivo e ho parlato del contest,
non vi dico le reazioni!!!!
Davanti alle bruschette c'è stata vera e propria lotta e poi hanno iniziato a decantare la bontà
dell' Emmentaler e del Gruyère...
a me piace l' Emmentaler perchè ha un sapore dolce e delicato...
a me il Gruyère perchè ha un profumo "più svizzero" e ti lascio un gusto unico in bocca...
E poi hanno cominciato a parlato della zona di produzione...
l' Emmentaler viene dal Cantone di Berna 
(dove mia figlia Marta ha fatto il Summer Camp quest'anno),
mentre il Gruyère viene dal Cantone di Friburgo...
Insomma sembrava di essere in una pubblicità dei Formaggi Svizzeri!!!!
Poi quando ho chiesto se sapevano come mai l' Emmentaler aveva i buchi e il Gruyère no,
erano tutti pronti e preparati...
durante il processo di stagionatura all' Emmentaler si formano i buchi!
Quindi mi hanno fatto i complimenti per l'ottima scelta delle ricette...
perchè l' Emmentaler va gustato freddo quindi grattugiato fresco sulla pizza è buonissimo,
mentre il Gruyère è squisito sciolto quindi su una bruschetta calda è fantastico!


Ingredienti: 
per il pane:
500 gr di farina BiAglut
50 gr di farina di castagne senza glutine
50 gr di amido di tapioca senza glutine
5 gr di lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino di miele
340 cc di acqua tiepida
40 cc di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale fino
Per la bruschetta:
1/4 di zucca
olio extravergine
sale fino
qualche fette sottile di Gruyère

Procedimento:
Mettete nella planetaria le farine, aggiungete l'acqua tiepida in cui avete sciolto il lievito con il miele, quindi l'olio. Fate andare a velocità minima per 10 minuti e aggiungete il sale durante la lavorazione.
Fate lievitare l'impasto in un luogo tiepido fino al raddoppio.
Riprendete l'impasto, lavoratelo un pò e poi fate un rotolo che tagliate a fette spesse. Di ogni fetta fate un panino rotondo che poi mettete su una teglia da forno. Fate nuovamente lievitare i panini.
Nel frattempo fate cuocere la zucca. Tagliatela a pezzettini di 3 cm circa, irrorate con un filo d'olio e salate, quindi mettetela in forno a 190° per 40 minuti a metà livello.
Una volta pronta la zucca, prendete i panini, spennellati con un pò di olio e infornateli a 180° per 20 minuti a metà livello del forno.
Pronti anche i panini tagliateli a metà, mettete un pezzo di zucca e una fetta sottile di Gruyère.
Fate cuocere al livello più alto del forno a 200° per 5 minuti.



















Con questa ricetta partecipo al contest #noiCHEESEamo
di Peperoni e patate in collaborazione con i Formaggi Svizzeri!!
#noiCHEESEamo












8 commenti:

  1. Tu mi tenti,sai che io sono attratta da tutto cio' che fila e amo i formaggi alla follia...bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di tentarti cara Cinzia!! 😉

      Elimina
  2. Bellissime esteticamente nonchè golose al palato ne sono certa! Sono deliziose in un buffet sicuramente sarebbero le prime a sparire!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sparite davvero in un attimo!!! 😉

      Elimina
  3. Di solito sono estive ma in questa versione autunnale sono fantastiche, sono molto sfiziose!!!
    Buona serata
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si non avevo mai provato la zucca sulle bruschette e devo dire che con il formaggio filante è ottima!!!
      Buona serata a te!

      Elimina
  4. mamma mia che fame, io te ne rubo una :-)

    RispondiElimina
  5. Adoro queste sfizioserie!!!
    Bravissima Roberta!!
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina