4 dicembre 2015

Pizza a lunga lievitazione con 2 gr di lievito fresco!!

Questa pizza vi assicuro che è leggerissima!!!!
Molto veloce e pratica da fare perchè non occorre nemmeno l'impastatrice!
Fate l'impasto a mano, lo lasciate riposare in frigorifero così da esaltarne il sapore e da sfruttare al massimo le potenzialità del lievito.

Ci sono varie ricette e vari metodi sul web per la pizza a lunga lievitazione...
con questa da me personalizzata e provata varie volte mi trovo benissimo! :-)

Guardate anche la versione con farine naturali qui!

Per le nuove date dei corsi visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!! :-) :-)



Ingredienti(per una teglia o 4 teglie tonde):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
400 cc di acqua
2 gr di lievito di birra fresco
20 cc di olio EVO
5 gr di sale fine
Per il condimento:
passata di pomodoro
1 mozzarella a pezzettini
qualche pezzettino di gorgonzola
origano

Procedimento: 
in una ciotola versate l'acqua e mettete il pizzico di lievito, girate con la forchetta, quindi aggiungete la farina.  Amalgamate bene con un cucchiaio, quindi aggiungete l'olio e il sale. Continuate a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo e liscio.
Ovviamente potete tranquillamente impastarla con la planetaria usando la foglia a velocità media e inserendo gli ingredienti nello stesso ordine.

Coprite la ciotola con un coperchio ermetico o con la pellicola e, dopo averlo lasciato a temperatura ambiente per mezzora (massimo un'ora), mettetelo in frigorifero a una temperatura non inferiore a 5 gradi per 20 ore.

(Versate l'impasto sulla spianatoia spolverizzata di farina di riso finissima e schiacciatelo leggermente con le mani fino a ottenere un rettangolo, quindi fate le pieghe a libro
(per chi non è esperto di pieghe lascio questo video che le spiega bene, però voi lasciate 10 minuti tra una piega e l'altra: https://www.youtube.com/watch?v=2nTk2fOqVeQ).
Fate le pieghe per altre due volte a distanza di 10-15 minuti (vedrete come cambia l'impasto di volta in volta!), lasciando il vostro panetto coperto a temperatura ambiente tra una piega e l'altra.)

Togliete la ciotola dal frigorifero e lasciatela a temperatura ambiente a lievitare per almeno 2 ore (massimo 4 ore).

Stendete quindi l'impasto con le mani unte di olio direttamente nella teglia e copritela con uno strofinaccio mentre fate scaldare il forno a 250°.
Una volta caldo il forno farcite la vostra pizza (io ho esagerato questa volta e si vede!!! ma che buona!!!!). Quindi inserite la teglia al livello più basso del forno e fate cuocere 15 minuti.

Se avete la pietra refrattaria, inseritela a forno freddo e, quando il forno ha raggiunto la temperatura di 250°, lasciatela scaldare per almeno mezzora. In questo caso la pizza la stendete sulla carta da forno e la fate poi scivolare sulla pietra rovente.
Cuocete per 10 minuti al livello più alto del forno.



NOTE: durante uno dei miei corsi ho portato due panetti di pizza, che avevo lasciato lievitare per 20 ore in frigorifero. Con uno abbiamo seguito la ricetta e fatto le pieghe, mentre l'altro l'abbiamo semplicemente lasciato lievitare per 3-4 ore. Il risultato è stato identico, anzi migliore in quello senza pieghe!!! Questo conferma la mia teoria che le pieghe a noi non servono, perchè non dobbiamo rafforzare nessuna maglia glutinica!!!!

Quando parlo di temperatura ambiente, intendo massimo 20° - 22°, quindi in estate cercate il posto più fresco che avete!

24 novembre 2015

Lasagne senza glutine!!!!!! Ma che bontà!

Domenica avevo giurato a me stessa di non cucinare e invece non solo ho fatto queste fantastiche lasagne, ma ho cucinato tagliatelle, pizza e pane alla zucca!!!
Cosa dire???? 
Sono buonissimamente buone!!!!!!

Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!! :-) :-)


Ingredienti:
per le lasagne (per 8 persone):
500 gr di farina per pasta fresca Senzaltro
4 uova medie
1 albume
100 cc di acqua
un pz di sale fine

Per il ragù:
500 gr di carne macinata mista (vitello, maiale, manzo)
750 gr di passata di pomodoro
olio EVO
sale o spezie

Per la bechamel:
2 cucchiai di fecola di patate
una noce di burro
500 cc di latte fresco
sale
parmigiano reggiano grattugiato

Procedimento:
premetto che il ragù lo faccio e lo congelo a piccole dosi, così è pronto per ogni occasione. Quindi non ho fatto altro che scongelarne un pò e sinceramente non so dirvi se ho usato esattamente la dose indicata. Tenete conto però che la dose di ragù e di bechamel nelle lasagne va molto a gusto, c'è chi le preferisce ricche di ragù e chi di bechamel e chi le vuole poco condite... Le mie erano decisamente ricche di tutto!!!!

Per il ragù fate rosolare la carne con un cucchiaio d'olio e quando è ben rosolata aggiungete la passata, il sale o se preferite delle spezie. Fatelo cuocere coperto a fuoco basso per un paio d'ore.

Per la bechamel mettete in un pentolino una noce di burro e la farina, accendete il gas al minimo e girate con un cucchiaio aggiungendo il latte poco alla volta. Quando il latte sarà terminato mescolate bene con una frusta per evitare che si formino i grumi, fino a quando inizia a bollire. Quindi proseguite con un cucchiaio per un paio di minuti. Aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato.

Per la pasta fresca mettete sulla spianatoia la farina con al centro le uova, iniziate a mescolare con una forchetta partendo dal centro, poi aggiungete poca acqua alla volta, fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Se preferite potete mettere tutto nella planetaria!
Prendete un pezzo di impasto alla volta e con la macchina per stendere la pasta formate delle strisce non troppo sottili (io sono arrivata fino al terzultimo buco).

Adesso preparate le vostre lasagne.
Ungete la pirofila con poco burro, fate uno strato di pasta, uno di ragù e uno di bechamel, fino a quando esaurite la pasta. Nell'ultimo strato mettete solo la bechamel.

Cuocete al secondo livello del forno a 200° per 30-40 minuti.










19 novembre 2015

Focaccia alla zucca senza glutine e senza lattosio

Continuavo a vedere ricette con la zucca...
panini, pagnotte, torte...
così ho voluto sperimentare anch'io e ho deciso di fare questa meravigliosa focaccia!!!!
Buona, profumata, morbida anche il giorno dopo...
noi l'abbiamo mangiata con il passato di verdure!!!

 Visitate anche la mia pagina Facebook
https://www.facebook.com/pages/Dal-ricettario-di-Roberta/940080366042461
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti:
500 gr di farina per pane e focaccia Senzaltro
370 cc di acqua tiepida
4 gr di lievito di birra fresco
300 gr di zucca cotta a tocchetti
40 gr di olio EVO
10 gr di sale fine
Per l'emulsione:
2 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio EVO
sale fine

Procedimento:
mettete nella planetaria l'acqua tiepida con il lievito a briciole e il miele, quindi aggiungete la farina, la zucca, l'olio e infine il sale. Avviatela a velocità media con la foglia e fatela andare per 10 minuti.
Ribaltate l'impasto in una ciotola, chiudetela con la pellicola o un coperchio e lasciatelo lievitare per 3-4 ore a temperatura ambiente.
Prendete la teglia del forno, copritela con carta da forno e rovesciate sopra l'impasto. Stendetelo con le mani unte di olio e fatelo riposare coperto per mezz'ora.
Irrorate con l'emulsione e cuocete in forno preriscaldato a 250° per 30 minuti al secondo livello.


17 novembre 2015

Piadina senza glutine

Un'idea veloce per un pranzo o una cena?? 
Questa piadina è pronta in un lampo, giusto il tempo di impastarla, stenderla, 
cuocerla e farcirla come più ci piace!!!!
Il lievito non serve, basta un pizzico di bicarbonato, e volendo potete sostituire l'olio con lo strutto
ma io non ho l'abitudine di tenerlo in casa...
Provatela e poi fatemi sapere ;-)

 Visitate anche la mia pagina Facebook per le nuove date dei corsi di cucina!! :-)
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per 9 piadine):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
150 cc di latte senza lattosio Accadi 
150 cc di acqua
85 cc di olio EVO
5 gr di sale fine
un pizzico di bicarbonato

Procedimento:
mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e fatela andare con la foglia a media velocità, fino a quando l'impasto risulterà compatto, uniforme e si staccherà completamente dal fondo.
Mettetelo sulla spianatoia e dividetelo in 8 pezzi (circa 110 gr l'uno). 
Stendete ogni pezzo con il mattarello fino a ottenere un cerchio con un diametro di circa 28 cm, passate il contorno con la rotellina e con l'eccesso di pasta delle otto piadine formate la nona piadina.

Mettete sul fuoco un tegame antiaderente e lasciatelo scaldare bene a fiamma alta, poi cuocete una piadina alla volta a fuoco basso per 2-3 minuti per lato. Vedrete che fanno le bolle!
Farcitela a piacere.


12 novembre 2015

Pandoro senza glutine con solo 2 gr di lievito fresco!!

Ecco il mio pandoro!!!!!
Fatto in una di quelle giornate da incubo, in cui tutto deve incastrarsi e non hai un attimo per pensare, ma devi solo fare e fare... quindi davo quasi per scontato un totale insuccesso e invece la livitazione è stata perfetta e appena tolto dal forno il profumo di pandoro mi ha subito travolta!!!
Quando poi ha superato anche la prova assaggio non mi sembrava vero: buono e morbido!!
Questa è una ricetta elaborata da me, dopo varie prove, con 
SOLO 2 GR DI LIEVITO FRESCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
:-) :-)

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti totali:
460 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro 
180 cc di latte di soia 
2 gr di lievito di birra fresco
180 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di miele millefiori
1 uovo medio
4 tuorli medi
190 gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di cioccolato bianco senza glutine
110 cc di panna fresca
una bacca di vaniglia
4 gr di sale fine

Procedimento:
per la biga (h 21.00):
150 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
180 cc di latte di soia
2 gr di lievito di birra fresco

In una ciotola mettete il latte, il lievito a briciole e la farina, amalgamate bene con un cucchiaio e coprite con un coperchio o con la pellicola. Lasciate lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Per il 1° impasto (h 9.00):
tutta la biga
100 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
50 gr di zucchero a velo
2 tuorli medi
60 gr di burro

Mettete nella planetaria la biga, la farina e lo zucchero. Avviatela con la foglia a bassa velocità e, mentre è in funzione, aggiungete un tuorlo alla volta. Aumentate la velocità e aggiungete il burro a pezzetti. Fatela andare a velocità sostenuta per 5 minuti, poi spegnetela, ripulite bene i bordi e ribaltate l'impasto, quindi riavviatela sempre a velocità sostenuta per almeno altri 5 minuti.
Potete lasciare l'impasto nella planetaria oppure rovesciarlo in un contenitore, basta che lo coprite bene con la pellicola o un sacchetto grande per alimenti.
Lasciate lievitare a temperatura ambiente per almeno 6-7 ore. Ricordatevi che le ore di lievitazione del 1° e del 2° impasto sono indicative, perché dipendono molto dalla temperatura sia esterna che interna.

Per il 2° impasto (h 15.00):
110 cc di panna fresca
60 gr di cioccolato bianco
una bacca di vaniglia 
130 gr burro
210 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
130 gr di zucchero a velo
1 uovo medio
2 tuorli medi
4 gr di sale fine

Fate subito un'emulsione con tutto il cioccolato bianco, 75 gr di burro, la vaniglia e 35 cc di panna. Io sciolgo tutto nel microonde ma potete farlo anche a bagnomaria. Lasciatela quindi intiepidire.
Mettete nella planetaria il 1° impasto, la panna rimanente (75 cc), la farina e lo zucchero. Avviatela con la foglia a bassa velocità e, mentre è in funzione, aggiungete prima l'uovo e poi un tuorlo alla volta. Quindi mettete l'emulsione e, aumentando la velocità, aggiungete il burro rimanente a pezzetti (55 gr). Infine il sale. Fatela andare per 5 minuti a velocità sostenuta, poi spegnetela, pulite i bordi e ribaltate l'impasto, quindi riavviatela per almeno altri 5 minuti sempre a velocità sostenuta.

Ribaltate l'impasto nella forma da pandoro e copritelo molto bene con un sacchetto grande per alimenti. Lasciate lievitare a temperatura ambiente sopra la grata del gas con la lucina sopra accesa (anche nel forno con la luce accesa va bene ma non se parte la ventola!) per 3-4 ore, fino a quando raggiunge il bordo.

Cuocete nel forno preriscaldato a 170° al livello più basso appoggiato sopra due teglie nere e non sulla grata. A metà cottura se si sta colorendo troppo sopra copritelo con un foglio di alluminio (fate questa operazione molto velocemente!).
Fatelo cuocere per 1 h e 10 minuti, ma prima di toglierlo controllate la temperatura al cuore: deve essere 96°!!!

Lasciatelo raffreddare tenendolo inclinato su un lato e poi sull'altro, senza toglierlo dalla teglia.

ALCUNI SUGGERIMENTI:
- in alternativa potete usare la farina per pane Senzaltro e la farina per dolci lievitati DallaGiovanna (entrambe sperimentate con successo!)
- nel secondo impasto ho provato a sostituire la panna rimanente ( 75 cc ) con il latte di soia e il risultato è stato un pandoro con un gusto meno intenso ma molto più morbido!!!
- non usate burro italiano ma tedesco o bavarese perché sono di panna fresca e di qualità nettamente migliore!

 


26 ottobre 2015

Torta ai mirtilli senza glutine e senza lattosio

Ecco un'ottima torta ideale per la colazione di tutti i giorni e per la merenda dei vostri bimbi
o per un the con le amiche,
 realizzata con farina per dolci Senzaltro, che si sta dimostrando un'ottima farina per tutti i dolci!!!!

Avete visto le nuove date del corso?? Ricordatevi di chiamarmi per prenotare... vi aspetto!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per una tortiera di 24 cm):
250 gr di farina Senzaltro per dolci
125 cc di olio di semi di girasole
125 cc di latte senza lattosio
3 uova medie
120 gr di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci senza glutine
80 gr di mirtilli secchi (potete metterne qualcuno in più o sostituirli con quelli freschi)
zucchero a velo senza glutine per decorare

Procedimento:
mettete nella planetaria le uova con lo zucchero e avviatela a velocità 5 con la frusta finchè il composto risulterà spumoso, poi aggiungete l'olio, il latte e la farina con il lievito. Fate andare a velocità sostenuta fino a quando otterrete un composto liscio e omogeneo. Quindi unite i mirtilli secchi e fate andare 30 secondi a velocità minima.
Mettete il composto in una tortiera foderata con carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40-50 minuti al secondo livello.
Fate raffreddare la torta su una gratella.
Rimane morbida per 3-4 giorni conservata nella tortiera.



19 ottobre 2015

Torta di mele rosse con zucchero di canna


Adoro la torta di mele!!! 
Una crostata, una ciambella, la classica torta della nonna... la torta di mele è insuperabile!!!
Questa torta l'ho cucinata con la farina Senzaltro per dolci, ormai collaudata per muffin e torte,
e ho usato le mele rosse e lo zucchero di canna. ;-)
Ho fatto anche la variante con farine naturalmente senza glutine: fantastica!!!

Il corso di cucina sui lievitati è stato un successo, vi aspetto al prossimo che sarà sui dolci!!!!!!!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati sulle date dei corsi e sulle ricette!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per una tortiera di 24 cm):
250 gr di farina Senzaltro per dolci  (oppure: 170 gr di farina di riso*, 40 gr di farina di mais*, 40 gr di fecola*)
125 gr di burro delattosato
180 gr di zucchero di canna
3 uova
12 gr di lievito per dolci senza glutine
3 mele rosse

*ImpastoIO

Procedimento:
mettete nella planetaria lo zucchero con il burro e avviatela con la frusta portandola lentamente a velocità 5. Quando il burro risulterà amalgamato con lo zucchero, abbassatela a velocità minima e aggiungete le uova una alla volta con un pizzico di sale. Quindi spegnete la planetaria e aggiungete la farina con il lievito, avviatela di nuovo a velocità 5 finchè il composto risulterà omogeneo e liscio.

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine non troppo sottili. Versate il composto nella tortiera rivestita di carta da forno e coprite la torta con le fettine di mele disposte in verticale, quindi spolverizzate con lo zucchero di canna.

Fate cuocere la torta al secondo livello del forno preriscaldato a 180° per 50-60 minuti.
Fatela raffreddare su una gratella.



14 ottobre 2015

Apple Pie senza glutine al profumo di cannella e un invito inaspettato!!!! ;-)

Venerdi 23 ottobre sono stata invitata, con mia grande gioia e sorpresa!!!
alla Pizzeria Leggera di Calusco D'adda alla Serata senza glutine...
 come foodblogger esperta di ricette senza glutine!!!!!
Guardate la terza immagine a lato e cliccate per avere tutte le info.

Veniamo alla ricetta...
... ho avuto qualche difficoltà con le foto ma vi assicuro che la torta è davvero buona,
al profumo di cannella e mele e avvolta in un impasto che sembra quasi una sfoglia, la classica torta di nonna Papera non delude mai, nemmeno senza glutine grazie alla farina Senzaltro per dolci!!!!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per una tortiera di 28 cm):
per la base:
400 gr di farina Senzaltro per dolci
2 cucchiai di zucchero di canna
250 gr di burro freddo
140 cc di acqua fredda
1 pizzico di sale
per il ripieno:
3 mele Golden
40 gr di zucchero di canna
cannella
per decorare:
2 cucchiai di latte
zucchero di canna

Procedimento:
mettete nella planetaria l'acqua, la farina, lo zucchero e il burro a pezzi e avviatela con la foglia portandola lentamente a velocità massima, fino a quando l'impasto risulterà sbriciolato. A questo punto iniziate a abbassare la velocità e vedrete che l'impasto inizierà a compattarsi.
Spegnete la planetaria e avvolgete l'impasto nella pellicola, quindi mettetelo in frigorifero per almeno un'ora.

Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a tocchetti, quindi unite lo zucchero e la cannella, mescolate e lasciatele riposare coperte.

Togliete l'impasto dal frigorifero e dividetelo in due parti, una poco più grande dell'altra. Stendete il panetto più grande con il mattarello e mettetelo nella tortiera con i bordi che fuoriescono leggermente, versate sopra le mele. Stendete il secondo panetto della grandezza della tortiera, quindi coprite le mele e risvoltate i bordi del primo panetto in modo tale da sigillare la torta.

Bucherellate la torta con una forchetta, spennellate la superficie con il latte e cospargete di zucchero di canna. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 50-60 minuti al secondo livello.

Servite tiepida o fredda!





5 ottobre 2015

Muffin senza glutine con marmellata di mirtilli e gocce di cioccolato

Gocce di cioccolato e marmellata di mirtilli???
Un'unione di gusti e sapori assolutamente vincente!!!!!
Direttamente dal libro "Fragole a merenda" di Sabrine d'Aubergine,
ovviamente modificata per renderla gluten free grazie alla farina Senzaltro per dolci!
La ricetta originale prevedeva i mirtilli freschi, ma ho usato la marmellata di mirtilli home made e ho diminuito lo zucchero.

Ricordatevi di prenotare il corso di cucina...basta cliccare sull'immagine a fianco e avrete tutte le info che vi servono...chiamatemi o mandatemi una mail...
Vi aspetto!!!!
:-) :-)

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per 12 muffin):
120 cc di olio di semi di girasole
150 gr di yogurt bianco naturale intero
120 gr di zucchero di canna
2 uova medie
1 pizzico di sale
100 gr di marmellata di mirtilli (home made dall' Agriturismo il Belvedere)
240 gr di farina Senzaltro per dolci
1 bustina di lievito per dolci senza glutine
80 gr di gocce di cioccolato

Procedimento:
mettete nella planetaria l'olio, lo yogurt, lo zucchero, le uova e il sale e fate andare con la frusta a velocità sostenuta fino a ottenere un composto liscio e spumoso.
Quindi aggiungete la marmellata, la farina e il lievito e avviate nuovamente fino a ottenere un composto uniforme e morbido.
Aggiungete infine le gocce di cioccolato e fate andare a velocità minima per un minuto.

Distribuite il composto nei pirottini e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.
Lasciateli intiepidire e poi metteteli a raffreddare su una gratella.

Sono durati 3 gg senza perdere la loro sofficità!






29 settembre 2015

Pagnotta senza glutine e un nuova data per il corso di cucina!!

Date un occhio a lato: ho fissato una nuova data del corso base di lievitati senza glutine!!!!!!
Se volete venire cliccate sull'immagine a fianco e avrete tutte le informazioni!
Vi aspetto!!!!!!!!

Passiamo alla ricetta...
Sto sperimentato varie marche di farine con una ricetta semplice, senza biga nè poolish,
 ma ovviamente con pochissimo lievito!!
Uso un unico tipo di farina per capirne bene il gusto e la resa. 
Ciò che mi fa ridere è che mia figlia quando assaggia queste semplici pagnotte e le chiedo come sono la sua risposta è sempre: "normale!!!!"...
Il problema è che l'ho abituata a miscele di farine naturalmente prive di glutine che hanno sempre un gusto diverso, particolare e rustico!!!
Questa di oggi è la farina Orgran Easy Bake Bread Mix
che è lievitata molto velocemente nonostante il poco lievito, ha assorbito bene l'acqua e ne è uscita una pagnotta buona, senza retrogusto, che è rimasta morbida anche il giorno successivo!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)



Ingredienti:
400 cc di acqua tiepida
450 gr di farina Orgran per pane
4 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
30 cc di olio EVO
10 gr di sale fine

Procedimento:
mettete nella planetaria l'acqua tiepida con il lievito a briciole e il miele, quindi aggiungete la farina, l'olio e infine il sale. Avviate con la foglia a velocità 3 e fatela andare per almeno 5 minuti.
Rovesciate l'impasto in una ciotola e lasciatelo lievitare coperto con la pellicola o un coperchio ermetico a temperatura ambiente per almeno 6 ore.

Accendete il forno a 250° con all'interno la pietra refrattaria e lasciatela scaldare per almeno mezz'ora una volta raggiunta la temperatura.
Nel frattempo rovesciate l'impasto su un foglio di carta da forno cosparso di farina di riso finissima e dategli una forma rotonda con l'aiuto della carta da forno. Copritelo fino a quando la pietra refrattaria diventa bollente.

Trasferite la pagnotta sulla pietra refrattaria con la carta da forno e fatela cuocere a metà livello del forno a 230° per 10 minuti e a 180° per altri 40 minuti.

Fate raffreddare su una gratella.




22 settembre 2015

Muffin al caffè senza glutine

Ricettina veloce veloce, inventata al momento, naturalmente con farina Senzaltro per dolci, 
questa volta unita a poca farina integrale per un risultato vincente!
Se volete un muffin diverso con un gusto deciso e morbido provateli!!!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)



Ingredienti (per 12 muffin):
150 gr di farina Senzaltro per dolci
100 gr di farina integrale Schaer
120 gr di zucchero semolato
3 uova medie
75 cc di olio di semi di girasole
150 cc di latte
6 cucchiaini di Nescafè Red Cup crema
1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:
mettete nella planetaria le uova con lo zucchero e amalgamate a velocità 4 con la frusta, aggiungete il latte e l'olio e infine il Nescafè e le farine con il lievito. Fate andare a velocità 4 finchè il composto diventa liscio e morbido.

Mettete negli stampi in silicone e fate cuocere al secondo livello del forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

Fate raffreddare sulla gratella.


14 settembre 2015

Crostata al cioccolato e lamponi senza glutine

Ecco la magnifica crostata che ho fatto per i miei ospiti domenica a pranzo!
Presa da Sabrine del blog Fragole a merenda, che ho purtroppo scoperto da poco!!!
L'unica variazione è avere usato un uovo al posto dell'acqua ghiacciata,
ma la prossima volta proverò la versione originale... oltre ovviamente ad averla resa gluten free!!!

 Per le nuove date dei corsi di cucina guardate a lato o visitate la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati anche sulle mie ricette!!!!
:-) :-)



Ingredienti:
Per la base:
250 gr di farina DallaGiovanna per crostate
80 gr di zucchero semolato
125 gr di burro
1 uovo medio (nella ricetta originale 40 cc di acqua ghiacciata)
1 pz di sale fine
Per il ripieno al cioccolato:
250 cc di panna fresca
200 gr di cioccolato fondente senza glutine
1 pz di sale fine
Per il ripieno al lampone:
1 vaschetta di lamponi freschi
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di acqua
Per decorare:
1 vaschetta di lamponi freschi

Procedimento:
potete impastare tutto a mano mettendo gli ingredienti a fontana con al centro l'uovo e, prima con l'aiuto di una forchetta, poi con le mani, lavorando molto velocemente per non surriscaldare l'impasto.
Io ho usato la planetaria con la foglia inserendo tutti gli ingredienti insieme nell'ordine indicato. L'ho fatta andare gradatamente a velocità massima e poi lentamente ho abbassato a velocità 1, così il burro si scioglie e si forma un impasto compatto, senza surriscaldarsi.
Mettetelo quindi a riposare in frigorifero per 20 minuti avvolto nella pellicola.

Accendete il forno a 180° e stendete l'impasto con il matterello su un foglio di carta da forno. Mettetelo nella vostra teglia da crostata e copritelo con fagioli secchi. Fate cuocere al secondo livello del forno in modalità statica per 20 minuti.
Togliete e lasciate raffreddare nella teglia.

Preparate il ripieno. Mettete la panna con un pizzico di sale in un pentolino e, appena giunge a ebollizione, spegnete e gettatevi il cioccolato a pezzi. Mescolate vigorosamente finchè è completamente sciolto e si forma una crema densa. Lasciatela raffreddare mescolando di tanto in tanto.
Sciacquate i lamponi velocemente e tamponateli con un foglio di carta da cucina, metteteli in un pentolino e aggiungete lo zucchero e l'acqua. Cuoceteli a fiamma bassa per pochi minuti, finchè si forma una marmellata. Lasciate raffreddare anche questa.

Appoggiate la base della crostata su un piatto, mettete nell'incavo la marmellata di fragole e quindi la crema al cioccolato. Fate riposare in frigorifero prima di aggiungere i lamponi freschi interi sopra!









7 settembre 2015

Pancarrè semi-integrale senza glutine


Finalmente arriva settembre... 
finalmente posso iniziare nuovamente a impastare e quindi postare le mie ricette...
e cosa mi succede????
Mi ritrovo bloccata sul divano per colpa di una tendinite/lesione (in attesa del referto...)
 al tendine di Achille!!!!!!
:-(
Per fortuna avevo in archivio questa ricetta...
Buono e morbido, si conserva benissimo per due-tre giorni chiuso nel cesto del pane o ancora meglio surgelato... la prossima volta voglio provarlo con più farina integrale!

 Visitate anche la mia pagina Facebook per le nuove date sui corsi di cucina:
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)



Ingredienti:
per la biga:
200 gr di farina per pane Senzaltro
200 cc di acqua
2 gr di lievito fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
260 gr di farina per pane Senzaltro
75 gr di farina integrale Schaer
340 cc di latte tiepido
70 gr di burro a pezzetti
12 gr di sale

Procedimento:
preparate la biga la sera prima in una ciotola, facendo sciogliere il lievito nell'acqua e aggiungendo poi la farina. Chiudete con un coperchio ermetico o con la pellicola e lasciate riposare per almeno 12 ore.

Mettete nella planetaria la biga e il resto degli ingredienti nell'ordine indicato. Accendete con la foglia e portate lentamente a velocità 5, fate andare finchè il burro è completamente sciolto. Poi spegnete, pulite bene i bordi e riavviate a vel. 3 per almeno 5 minuti.

Rovesciate l'impasto in uno stampo da plumcake e copritelo con la pellicola. Lasciatelo lievitare finchè raggiunge il bordo dello stampo.

Fate cuocere al secondo livello del forno preriscaldato a 220°, abbassatelo subito a 190°, per 40 minuti. Oppure se avete un forno di ultima generazione fate cuocere a 200° in modalità 4D per 40 minuti.

Fatelo raffreddare su una gratella.







3 agosto 2015

Biancomangiare o tiramisù?? naturalmente senza glutine e senza lattosio!

Ovviamente sono tornata dalla Sicilia con un libro di ricette!
Quella che vi propongo oggi è il Biancomangiare con i savoiardi, che ha la consistenza di una panna cotta e che io ho reso più cremoso aggiungendo il mascarpone...
... risultato??
Un vera dolcezza!!!!! :-)
I savoiardi che ho usato sono quelli della Senzaltro privi di glutine e di lattosio!

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti:
500 cc di latte senza lattosio
50 gr di fecola di patate senza glutine
70 gr di zucchero semolato
250 gr di mascarpone senza lattosio
1 conf di savoiardi Senzaltro
1 tazza di caffè lungo
cacao amaro senza glutine

Procedimento:
Mettete in un pentolino lo zucchero con la fecola e il latte. Portate a ebollizione mescolando di continuo in modo che non si formano grumi. Lasciate cuocere 5 minuti a fiamma bassa.
Lasciate intiepidire e quindi aggiungete il mascarpone al composto.
Immergete i savoiardi nel caffè e appoggiateli sul fondo di una terrina, quindi aggiungete la crema, livellate e cospargete con il cacao amaro.
Conservate in frigorifero.




1 luglio 2015

Pizza alta su pietra refrattaria

Ecco la versione su pietra refrattaria della pizza base con farina Senzaltro...
croccante fuori e morbida dentro e rimane buonissima anche il giorno dopo
(sempre che avanzi!!!!!)

Per le date dei corsi di cucina visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti ( per 4 pizze sottili o una teglia da forno):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
380 cc di acqua tiepida
4 gr di lievito di birra fresco
30 cc di olio EVO
5 gr di sale fine

Procedimento:
mettete nella planetaria prima l'acqua con il lievito a pezzettini, poi la farina, infine l'olio e il sale. Fate andare con la foglia a velocità 3 per almeno 5 minuti. 

Rovesciate l'impasto in un contenitore e mettetelo a lievitare a temperatura ambiente, chiuso con la pellicola o un coperchio. Io solitamente la preparo la mattina per la cena. In questo caso, visto il caldo che fa, l'ho messa a lievitare nel posto più fresco della casa, la cantina!

Accendete il forno a 275° con dentro la refrattaria (devi scaldarsi molto bene!!!). Nel frattempo rovesciate l'impasto su un foglio di carta da forno e quindi stendetelo con le mani sporche di olio della misura della vostra pietra refrattaria. 

Lasciate riposare ancora mezz'ora coperto con la pellicola o uno strofinaccio da cucina.

Condite la pizza a piacere e infornatela al livello più alto del forno a 250° per 12 minuti.




26 giugno 2015

Focaccia allo yogurt


Questa focaccia è fantastica e rimane buonissima anche il giorno dopo.... sempre che avanzi!
La ricetta originale viene da Paoletta,
io l'ho resa senza glutine e lattosio, 
ho sostituito lo yogurt greco con quello bianco senza lattosio e lo strutto con il burro delattosato.
Naturalmente ho utilizzato la farina per pizza Senzaltro
e il risultato è stato ottimo!!!!!

Visitate anche la mia pagina Facebook per conoscere le nuove date dei miei corsi di cucina
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette!
:-) :-)


Ingredienti (per una teglia 26 x 36 cm):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
160 gr di yogurt naturale bianco Bella Vita
250 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
5 gr di lievito di birra fresco
1 noce di burro senza lattosio
2 cucchiai di olio EVO
10 gr di sale fine

Procedimento:
mettete nella planetaria l'acqua con il lievito e il miele, quindi aggiungete la farina, lo yogurt, l'olio e la noce di burro. Fate andare con la foglia a velocità 3 finchè l'impasto risulta omogeneo, quindi spegnete e pulite bene i bordi. Riaccendete a velocità 3 per almeno 5 minuti.

Mettete l'impasto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciatelo lievitare a temperatura ambiente per almeno 6 ore (massimo 10 ore). Oppure lo trasferite dopo un'ora in frigorifero a una temperatura maggiore di 5 gradi e la togliete un paio d'ore prima di stenderla.

Rovesciate l'impasto in una teglia unta d'olio 26 x 36 e stendetelo con le mani. Quindi ponetelo di nuovo a lievitare per 30 minuti.

Accendete il forno a 250° e nel frattempo incidete la focaccia con le dita e irroratela di olio. Cuocete al secondo livello del forno a 250° per 30 minuti.



23 giugno 2015

Pizza bassa senza glutine e senza lattosio

Questa è la ricetta base per 4 pizze sottili o per una teglia da forno, 
fatta con un impasto diretto e con farina per pizza Senzaltro 
Ottima davvero: morbida, per niente gommosa e rimane morbida anche da fredda!!!

Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti ( per 4 pizze sottili o una teglia da forno):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
380 cc di acqua tiepida
4 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
30 cc di olio EVO
un pizzico di sale

Procedimento:
mettete nella planetaria prima l'acqua con il lievito a pezzettini e il miele, poi la farina e quindi l'olio e il pizzico di sale. Fate andare con la foglia a velocità 3 per almeno 5 minuti. 

Rovesciate l'impasto in un contenitore e lasciatelo lievitare chiuso con la pellicola o un coperchio. Io solitamente la preparo la mattina per la cena e la lascio a temperatura ambiente (18°-20°).

Ungete con un pò di olio 4 contenitori rotondi di alluminio e dividete l'impasto in 4 parti uguali, quindi stendetelo con le mani sporche di olio. 

Lasciate riposare ancora mezz'ora coperto con la pellicola e nel frattempo accendete il forno a 250°.

Condite la pizza a piacere e infornatela al secondo livello del forno a 250° per 9 minuti, una pizza alla volta se avete il forno tradizionale, oppure, se come me avete un forno multilivello, infornate al 1,2,3 e 5 livello le pizze in modalità 4D (in questo caso a 275°).





15 giugno 2015

Muffin al cioccolato di Paoletta

Continuavano a girare su Facebook così ho deciso di farli anch'io nella versione senza glutine...
morbidissimi e davvero buoni!!!!!
Provateli...sono anche senza burro (e per me anche senza panna)...
... grazie Paoletta!!!!

Visitate anche la mia pagina Facebook per le date sui corsi di cucina ;-)
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per 12 muffin):
secchi:
150 gr di zucchero semolato
200 gr di farina per dolci Senzaltro
1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
1 cucchiaino di bicarbonato
50 gr di cacao amaro Perugina

umidi:
5 cucchiai di olio di semi di girasole
2 uova medie
265 cc di latte senza lattosio

125 gr di cioccolato a pezzi senza glutine

Procedimento:
in una ciotola mescolate tra loro gli ingredienti secchi e in un'altra amalgamate tra loro quelli umidi.
Poi mescolateli tra loro finchè saranno ben amalgamati e infine aggiungete le pepite di cioccolato, mescolando ancora per breve tempo.

Accendete il forno a 200° e intanto versate il composto negli stampi da muffin (io ho usato quelli in silicone) aiutandovi con un piccolo mestolo.

Fate cuocere per 15-20 minuti e fate la prova con lo stecchino per controllare la cottura.
Lasciate raffreddare sulla gratella.




10 giugno 2015

Brioche senza glutine e senza lattosio

Anche queste brioche sono state un successo!!!!!
Ho voluto provare a fare la ricetta delle mie brioche utilizzando la farina Senzaltro, ma visto che la Senzaltro non ha una farina per dolci lievitati, l'indecisione era quale farina usare...
...ho scelto la farina per sfoglia e il risultato è stato spettacolare!!!!!!!
:-) :-)
Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre informati!!!!


Ingredienti:
Per la biga:
150 gr di farina Senzaltro per sfoglia
150 cc di acqua
2 gr di lievito di birra fresco
Per le brioche:
la biga
150 gr di farina Senzaltro per sfoglia
100 gr di fecola di patate senza glutine
60 gr di zucchero semolato
40 gr di miele millefiori
1 tuorlo
1 uovo
140 gr di burro senza lattosio 
un pizzico di sale
Per la formatura:
farina di riso finissima Nutrifree
Per guarnire:
zucchero a velo

Procedimento:
in una ciotola preparate la biga mescolando con un cucchiaio gli ingredienti (prima versate l'acqua e il lievito sbriciolato e poi la farina). Coprite la ciotola con la pellicola o un coperchio e lasciate lievitare la biga per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e con la foglia a velocità 3 fatela andare finchè il composto risulta omogeneo, poi spegnetela, pulite i bordi con una spatola e riavviatela a velocità 2 per almeno 5 minuti.
Trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata con farina di riso finissima e lasciatelo riposare per 20-30 minuti coperto con un canovaccio.

Stendete l'impasto con il mattarello formando un rettangolo con un'altezza di circa 20 cm, quindi tagliate i vostri triangoli. Arrotolate ogni triangolo partendo dalla base e formate così le vostre brioche. 
Disponete le brioche sulla grata da forno coperta con carta da forno e fatele lievitare coperte con la pellicola o un canovaccio, per un massimo di due ore (il tempo dipende dal luogo, se è tiepido e umido sarà più breve).
Preriscaldate il forno a 200° e fatele cuocere per 20 minuti al secondo livello.
Si gonfieranno ancora durante la cottura!




2 giugno 2015

Pancarrè senza glutine e senza lattosio

Vi avevo promesso che avrei rifatto il mio pancarrè con altre farine e la prima che ho voluto testare è stata  la farina per pane Senzaltro... devo dire che il risultato è stato..
"il migliore pancarrè che hai fatto!" secondo mia figlia glutinosa!!!

Visitate anche la mia pagina
https://www.facebook.com/pages/Dal-ricettario-di-Roberta/940080366042461
Se mettete mi piace sarete sempre aggiornati! :-)


Ingredienti:
per la biga:
200 gr di farina per pane Senzaltro
200 cc di acqua
2 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
300 gr di farina per pane Senzaltro
35 gr di fecola di patate Pedibon
330 cc di latte Accadì
70 gr di burro senza lattosio
12 gr di sale fino

Procedimento:
In una ciotola preparate la biga amalgamando con un cucchiaio gli ingredienti e lasciatela lievitare a temperatura ambiente per 12 ore coperta con la pellicola o un coperchio.
Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e avviatela con la foglia a vel. 3 finchè il burro si amalgama, poi spegnetela, pulite bene i bordi e riavviatela a vel 2 per 5 minuti.
Mettete l'impasto nello stampo da plumcake e mettetelo a lievitare coperto con la pellicola in un luogo tiepido e umido, per almeno un'ora, cioè finchè raggiunge il bordo dello stampo.
Accendete il forno a 220° gradi statico e mettete a cuocere abbassando subito a 190° per 40 minuti.
Si alzerà ancora parecchio cuocendo!