9 maggio 2015

Hamburger di podolica con spinaci, ceci e salsa allo strachitunt: quando l'eccelenza pugliese incontra la tradizione bergamasca

Eccomi con la prima ricetta del contest organizzato da Foodscovery e Cucina Semplicente 
in collaborazione con Selezione Sabatino.

Foodscovery è l'innovativo marketplace, che ha lo scopo di rendere accessibile a chiunque in Europa l'eccellenza del cibo targato Made in Italy, con tempistiche istantanee.
Cucina Semplicemente valorizza e promuove i volti del benessere e della cultura gastronomica con una profonda attenzione per la salute, il territorio e la storicità.
Michele Sabatino è un rinomato macellaio di Apricena (FG), figlio di pastori, che ha voluto onorare la sua terra, le sue origini e i suoi profumi proponendo ai suoi clienti una selezione di carni d'eccellenza allevate allo stato brado o semibrado: 
capra garganica, maiale nero dei Monti Dauni e vacca podolica.

L'incontro tra Foodscovery, Cucina Semplicemente e la storica Macelleria Sabatino ha dato origine a questo contest, dedicato alla famosa carne podolica: hamburger, salsiccia e musciska.
La podolica è un'eccellenza pugliese.
L'origine del termine "podolico" riconduce geograficamente alla Podolia, una regione dell'Ucrania. Sembra che la razza podolica sia stata introdotta in Italia dagli Unni intorno al 452, per poi diffondersi, dopo la caduta dell'Impero Romano, lungo tutta la costa adriatica 
e particolarmente in Puglia.
Secondo alcuni studi, l'allevamento podolico è quello con minor impatto ambientale e molto attento al benessere dell'animale. Il tutto con un risvolto positivo sul prodotto finito, sia a livello nutrizionale che sensoriale, che risulta essere salubre e ricco di nutrienti, quindi qualitativamente eccellente.

Per questa ricetta ho utilizzato l'hamburger podolico. Profumato naturalmente da aromi e spezie, me lo ricorderò come uno degli hamburger più buoni mai mangiati!
Per l'hamburger viene utilizzata la polpa della vacca podolica, piacevolmente sapida e ricca di fibre e sali minerali, proveniente dalla razza più rustica tra quelle italiane. La vacca podolica è infatti presente sul territorio garganico allo stato brado, nutrendosi di erbe ricche di carotene che conferiscono alla carne un gusto e un colore assolutamente particolare.
Gli ingredienti dell'hamburger sono: polpa di vacca podolica, sale marino, spezie e aromi naturali.

In questa ricetta ho voluto fare incontrare la tradizione pugliese con quella bergamasca, abbinando all'hamburger podolico lo strachitunt, tipico formaggio delle valli bergamasche, saporito e deciso nel gusto, che tuttavia non copre ma, anzi, esalta il sapore dell'hamburger podolico. Il tutto accompagnato da spinaci e crema di ceci, che lo fanno diventare un piatto unico e completo!
Quando l'ho messo in tavola le ragazze lo hanno letteralmente divorato, nonostante non fosse il solito panino con hamburger: un vero successo!!


Ingredienti (per 3 persone):
3 hamburger podolici
360 gr di spinaci freschi 
1 scatola da 250 gr di ceci
200 cl di panna
80 gr di strachitunt

Procedimento:
Sbollentate gli spinaci in acqua bollente leggermente salata, scolateli e con l'aiuto di un cucchiaio schiacciateli all'interno del colino per fargli perdere l'acqua in eccesso. Poi scaldate una noce di burro in un tegame antiaderente e ripassate gli spinaci a fuoco basso, tenendoli mescolati.
Sciacquate i ceci sotto l'acqua corrente e poi frullateli. Metteteli in un tegame con 160 cl di panna e cuocete  a fuoco basso fino a ottenere una crema liscia e omogenea.
Tagliate a tocchetti lo strachitunt e poi mettetelo in un tegame antiaderente con 40 cl di panna, quindi fateli sciogliere a fuoco basso fino a ottenere una salsa liscia e omogenea.
Mentre sciogliete il formaggio, scaldate una griglia o una pentola antiaderente e mettete a cuocere gli hamburger a fuoco vivo.
Intanto che l'hamburger cuoce, iniziate a comporre il piatto. Quindi mettete uno strato di crema di ceci e sopra gli spinaci. 
Quando l'hamburger e la salsa sono pronti, adagiate sopra gli spinaci l'hamburger e colatevi sopra un pò di salsa, senza coprirlo completamente, ma lasciandone un pò da parte, così che ognuno ne potrà aggiungere secondo il proprio gusto.



Con questa ricetta partecipo al contest di Cucina Semplicemente Selezione Sabatino:

http://www.cucinasemplicemente.it/selezione-sabatino/

4 commenti:

  1. ciao Roberta, lieta di conoscerti e di aver scoperto il tuo blog, questo matrimonio mi sembra fortunatissimo :-) inoltre, presentazione non scontata e decisamente invitante, complimenti e a presto!

    RispondiElimina
  2. questo si che è un gran modo per mangiare hamburger carne di qualità e piatto ricco e raffinato

    RispondiElimina