24 novembre 2015

Lasagne senza glutine!!!!!! Ma che bontà!

Domenica avevo giurato a me stessa di non cucinare e invece non solo ho fatto queste fantastiche lasagne, ma ho cucinato tagliatelle, pizza e pane alla zucca!!!
Cosa dire???? 
Sono buonissimamente buone!!!!!!

Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!! :-) :-)


Ingredienti:
per le lasagne (per 8 persone):
500 gr di farina per pasta fresca Senzaltro
4 uova medie
1 albume
100 cc di acqua
un pz di sale fine

Per il ragù:
500 gr di carne macinata mista (vitello, maiale, manzo)
750 gr di passata di pomodoro
olio EVO
sale o spezie

Per la bechamel:
2 cucchiai di fecola di patate
una noce di burro
500 cc di latte fresco
sale
parmigiano reggiano grattugiato

Procedimento:
premetto che il ragù lo faccio e lo congelo a piccole dosi, così è pronto per ogni occasione. Quindi non ho fatto altro che scongelarne un pò e sinceramente non so dirvi se ho usato esattamente la dose indicata. Tenete conto però che la dose di ragù e di bechamel nelle lasagne va molto a gusto, c'è chi le preferisce ricche di ragù e chi di bechamel e chi le vuole poco condite... Le mie erano decisamente ricche di tutto!!!!

Per il ragù fate rosolare la carne con un cucchiaio d'olio e quando è ben rosolata aggiungete la passata, il sale o se preferite delle spezie. Fatelo cuocere coperto a fuoco basso per un paio d'ore.

Per la bechamel mettete in un pentolino una noce di burro e la farina, accendete il gas al minimo e girate con un cucchiaio aggiungendo il latte poco alla volta. Quando il latte sarà terminato mescolate bene con una frusta per evitare che si formino i grumi, fino a quando inizia a bollire. Quindi proseguite con un cucchiaio per un paio di minuti. Aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato.

Per la pasta fresca mettete sulla spianatoia la farina con al centro le uova, iniziate a mescolare con una forchetta partendo dal centro, poi aggiungete poca acqua alla volta, fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Se preferite potete mettere tutto nella planetaria!
Prendete un pezzo di impasto alla volta e con la macchina per stendere la pasta formate delle strisce non troppo sottili (io sono arrivata fino al terzultimo buco).

Adesso preparate le vostre lasagne.
Ungete la pirofila con poco burro, fate uno strato di pasta, uno di ragù e uno di bechamel, fino a quando esaurite la pasta. Nell'ultimo strato mettete solo la bechamel.

Cuocete al secondo livello del forno a 200° per 30-40 minuti.










19 novembre 2015

Focaccia alla zucca senza glutine e senza lattosio

Continuavo a vedere ricette con la zucca...
panini, pagnotte, torte...
così ho voluto sperimentare anch'io e ho deciso di fare questa meravigliosa focaccia!!!!
Buona, profumata, morbida anche il giorno dopo...
noi l'abbiamo mangiata con il passato di verdure!!!

 Visitate anche la mia pagina Facebook
https://www.facebook.com/pages/Dal-ricettario-di-Roberta/940080366042461
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti:
500 gr di farina per pane e focaccia Senzaltro
370 cc di acqua tiepida
4 gr di lievito di birra fresco
300 gr di zucca cotta a tocchetti
40 gr di olio EVO
10 gr di sale fine
Per l'emulsione:
2 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio EVO
sale fine

Procedimento:
mettete nella planetaria l'acqua tiepida con il lievito a briciole e il miele, quindi aggiungete la farina, la zucca, l'olio e infine il sale. Avviatela a velocità media con la foglia e fatela andare per 10 minuti.
Ribaltate l'impasto in una ciotola, chiudetela con la pellicola o un coperchio e lasciatelo lievitare per 3-4 ore a temperatura ambiente.
Prendete la teglia del forno, copritela con carta da forno e rovesciate sopra l'impasto. Stendetelo con le mani unte di olio e fatelo riposare coperto per mezz'ora.
Irrorate con l'emulsione e cuocete in forno preriscaldato a 250° per 30 minuti al secondo livello.


17 novembre 2015

Piadina senza glutine

Un'idea veloce per un pranzo o una cena?? 
Questa piadina è pronta in un lampo, giusto il tempo di impastarla, stenderla, 
cuocerla e farcirla come più ci piace!!!!
Il lievito non serve, basta un pizzico di bicarbonato, e volendo potete sostituire l'olio con lo strutto
ma io non ho l'abitudine di tenerlo in casa...
Provatela e poi fatemi sapere ;-)

 Visitate anche la mia pagina Facebook per le nuove date dei corsi di cucina!! :-)
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti (per 9 piadine):
500 gr di farina per pizza Senzaltro
150 cc di latte senza lattosio Accadi 
150 cc di acqua
85 cc di olio EVO
5 gr di sale fine
un pizzico di bicarbonato

Procedimento:
mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e fatela andare con la foglia a media velocità, fino a quando l'impasto risulterà compatto, uniforme e si staccherà completamente dal fondo.
Mettetelo sulla spianatoia e dividetelo in 8 pezzi (circa 110 gr l'uno). 
Stendete ogni pezzo con il mattarello fino a ottenere un cerchio con un diametro di circa 28 cm, passate il contorno con la rotellina e con l'eccesso di pasta delle otto piadine formate la nona piadina.

Mettete sul fuoco un tegame antiaderente e lasciatelo scaldare bene a fiamma alta, poi cuocete una piadina alla volta a fuoco basso per 2-3 minuti per lato. Vedrete che fanno le bolle!
Farcitela a piacere.


12 novembre 2015

Pandoro senza glutine con solo 2 gr di lievito fresco!!

Ecco il mio pandoro!!!!!
Fatto in una di quelle giornate da incubo, in cui tutto deve incastrarsi e non hai un attimo per pensare, ma devi solo fare e fare... quindi davo quasi per scontato un totale insuccesso e invece la livitazione è stata perfetta e appena tolto dal forno il profumo di pandoro mi ha subito travolta!!!
Quando poi ha superato anche la prova assaggio non mi sembrava vero: buono e morbido!!
Questa è una ricetta elaborata da me, dopo varie prove, con 
SOLO 2 GR DI LIEVITO FRESCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
:-) :-)

 Visitate anche la mia pagina Facebook 
Mettete mi piace e rimarrete sempre aggiornati!!!!
:-) :-)


Ingredienti totali:
460 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro 
180 cc di latte di soia 
2 gr di lievito di birra fresco
180 gr di zucchero a velo
1 cucchiaino di miele millefiori
1 uovo medio
4 tuorli medi
190 gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di cioccolato bianco senza glutine
110 cc di panna fresca
una bacca di vaniglia
4 gr di sale fine

Procedimento:
per la biga (h 21.00):
150 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
180 cc di latte di soia
2 gr di lievito di birra fresco

In una ciotola mettete il latte, il lievito a briciole e la farina, amalgamate bene con un cucchiaio e coprite con un coperchio o con la pellicola. Lasciate lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Per il 1° impasto (h 9.00):
tutta la biga
100 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
50 gr di zucchero a velo
2 tuorli medi
60 gr di burro

Mettete nella planetaria la biga, la farina e lo zucchero. Avviatela con la foglia a bassa velocità e, mentre è in funzione, aggiungete un tuorlo alla volta. Aumentate la velocità e aggiungete il burro a pezzetti. Fatela andare a velocità sostenuta per 5 minuti, poi spegnetela, ripulite bene i bordi e ribaltate l'impasto, quindi riavviatela sempre a velocità sostenuta per almeno altri 5 minuti.
Potete lasciare l'impasto nella planetaria oppure rovesciarlo in un contenitore, basta che lo coprite bene con la pellicola o un sacchetto grande per alimenti.
Lasciate lievitare a temperatura ambiente per almeno 6-7 ore. Ricordatevi che le ore di lievitazione del 1° e del 2° impasto sono indicative, perché dipendono molto dalla temperatura sia esterna che interna.

Per il 2° impasto (h 15.00):
110 cc di panna fresca
60 gr di cioccolato bianco
una bacca di vaniglia 
130 gr burro
210 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
130 gr di zucchero a velo
1 uovo medio
2 tuorli medi
4 gr di sale fine

Fate subito un'emulsione con tutto il cioccolato bianco, 75 gr di burro, la vaniglia e 35 cc di panna. Io sciolgo tutto nel microonde ma potete farlo anche a bagnomaria. Lasciatela quindi intiepidire.
Mettete nella planetaria il 1° impasto, la panna rimanente (75 cc), la farina e lo zucchero. Avviatela con la foglia a bassa velocità e, mentre è in funzione, aggiungete prima l'uovo e poi un tuorlo alla volta. Quindi mettete l'emulsione e, aumentando la velocità, aggiungete il burro rimanente a pezzetti (55 gr). Infine il sale. Fatela andare per 5 minuti a velocità sostenuta, poi spegnetela, pulite i bordi e ribaltate l'impasto, quindi riavviatela per almeno altri 5 minuti sempre a velocità sostenuta.

Ribaltate l'impasto nella forma da pandoro e copritelo molto bene con un sacchetto grande per alimenti. Lasciate lievitare a temperatura ambiente sopra la grata del gas con la lucina sopra accesa (anche nel forno con la luce accesa va bene ma non se parte la ventola!) per 3-4 ore, fino a quando raggiunge il bordo.

Cuocete nel forno preriscaldato a 170° al livello più basso appoggiato sopra due teglie nere e non sulla grata. A metà cottura se si sta colorendo troppo sopra copritelo con un foglio di alluminio (fate questa operazione molto velocemente!).
Fatelo cuocere per 1 h e 10 minuti, ma prima di toglierlo controllate la temperatura al cuore: deve essere 96°!!!

Lasciatelo raffreddare tenendolo inclinato su un lato e poi sull'altro, senza toglierlo dalla teglia.

ALCUNI SUGGERIMENTI:
- in alternativa potete usare la farina per pane Senzaltro e la farina per dolci lievitati DallaGiovanna (entrambe sperimentate con successo!)
- nel secondo impasto ho provato a sostituire la panna rimanente ( 75 cc ) con il latte di soia e il risultato è stato un pandoro con un gusto meno intenso ma molto più morbido!!!
- non usate burro italiano ma tedesco o bavarese perché sono di panna fresca e di qualità nettamente migliore!