11 febbraio 2016

Torta delle rose di Montersino senza glutine e senza lattosio

All'ultimo corso sui lievitati che ho tenuto a Bergamo, Carlotta mi ha chiesto di provare a fare questa torta che a lei, da brava pasticcera (andate a vedere la sua pagina qui
esce benissimo nella versione glutinosa!
E' una torta di Montersino presa dal libro "Croissant e Biscotti",
che sglutinando ho variato soprattutto perchè l'ho fatta con la biga e 1 gr di lievito di birra fresco!!!!!
Cosa dire? Buonissima, profumata e soffice anche il giorno dopo!!!
Grazie Carlotta! :-)

Avete visto le nuove date dei corsi?
Le trovate a fianco o sulla mia pagina Facebook:
se mettete mi piace rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette ;-)



Ingredienti:
per la biga:
100 gr di farina per dolci lievitati DallaGiovanna
100 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
per l'impasto:
350 gr di farina per dolci lievitati DallaGiovanna (questa farina contiene lattosio, ma in quantità tale che, a mia figlia che è intollerante al lattosio, non crea problemi)
50 gr di fecola di patate senza glutine
10 cc di latte senza lattosio
70 gr di zucchero a velo
15 gr di miele millefiori
3 uova medie
1 tuorlo medio
190 gr di burro senza lattosio
la scorza di 1 limone
1/2 baccello di vaniglia

Per la crema:
100 gr di burro senza lattosio
100 gr di zucchero a velo
1/2 baccello di vaniglia

Procedimento:
il giorno prima preparate la biga mettendo in una ciotola l'acqua con la briciola di lievito e quindi la farina setacciata. Mescolate con un cucchiaio fino a quando la farina avrà assorbito bene l'acqua. Quindi copritela con un coperchio e lasciatela lievitare per 20 ore (io l'ho preparata a metà pomeriggio per utilizzarla a pranzo del giorno dopo).

Mettete nella planetaria la biga, il latte, le due farine setacciate, lo zucchero e il miele. Avviatela con la foglia a velocità minima e mentre è in funzione aggiungete un uovo alla volta e il tuorlo. Aumentate la velocità e introducete il burro morbido a pezzetti, quindi gli aromi, fino a ottenere un impasto liscio e morbido.

Avvolgete l'impasto nella pellicola e mettetelo in frigorifero per un'ora.
Nel frattempo preparate la crema con il burro, lo zucchero a velo e la vaniglia, mescolandoli con un cucchiaio in una ciotola fino a ottenere una crema bianca.

Togliete l'impasto dal frigorifero e sulla spianatoia cosparsa di farina di riso finissima stendete un quadrato di 50 cm per lato e con un spessore di 2-3 cm. Spalmatelo con la crema di burro aiutandovi con una spatola (quella senza lattosio è un pò faticosa da stendere ma con pazienza ce la farete e senza rovinare l'impasto!). Arrotolate l'impasto su se stesso e mettetelo in frigorifero per mezz'ora avvolto nella spianatoia o nella carta forno.

Tagliate ora delle fette spesse 3 cm e mettetele in una teglia di 22 cm di diametro (a me ne sono venute 14 ma i due culetti iniziali li ho tenuti da parte). Copritela bene con la pellicola e mettetela a lievitare in un luogo tiepido ma comunque non superiore ai 28° (a me ci sono volute 5-6 ore). Le rose devono arrivare a toccarsi tutte tra loro.

Scaldate il forno a 180° e fate cuocere la torta al secondo livello del forno per 25-30 minuti.

Fatela raffreddare su una gratella e poi cospargetela di zucchero a velo.




8 commenti:

  1. meravigliosa, si direbbe fatta con una farina col glutine tanto è alta e soffice, complimenti

    RispondiElimina
  2. L'ho vista su FB, sono passata anche qui per farti i complimenti, è bellissima! Un bascione e buon we

    RispondiElimina
  3. Adoro la torta di rose sia in versione salata che in quella dolce è comunque sempre un successo! Bravissima ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La proverò anch'io in versione salata...grazie Luna! :-)

      Elimina
  4. Complimenti questa torta di rose é uno spettacolo! Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice settimana!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina