21 marzo 2016

Brioche dello sciatore che si credono dei buondì!! ;-)

Perché brioche dello sciatore?
perché sono gustose ma leggere per affrontare al meglio una giornata sugli sci!!
E perché si credono dei buondì?
perché la forma e l'aspetto sono quelli del buondì, ma il gusto è diverso.
L'idea infatti era quella di sfornare dei buondì senza glutine e senza lattosio, ma poi al primo morso mi sono accorta che erano diverse ma nello stesso tempo buonissime e così ho deciso di pubblicarle comunque dandole un nome mio!
Sfornate nel pomeriggio, la sera ne ho assaggiata mezza e l'altra mezza l'ho messa nella tortiera, la mattina dopo era morbida uguale!!! :-)

Chissà magari ritento di fare i buondì, ma intanto leggetevi la mia intervista su:
http://www.mavie.it/intervista-a-roberta-pome-lesperta-del-gluten-free/
;-) :-)

Avete visto le nuove date dei corsi?
Le trovate a fianco o sulla mia pagina Facebook:
se mettete mi piace rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette ;-)



Ingredienti (per 8 brioche):
per la biga:
50 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
50 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
200 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
70 gr di zucchero semolato
2 uova medie
2 tuorli medi
110 gr di burro senza lattosio
la buccia di 1 mandarancio o la buccia di 1/2 arancia
5 gr di sale fine
Per la glassa:
1 albume
50 gr di zucchero a velo senza glutine
1 cucchiaio di farina di mandorle senza glutine
1 cucchiaio di amido di mais senza glutine
Per decorare:
zucchero in granella
zucchero a velo senza glutine

Procedimento:
preparate la biga mettendo in una ciotola l'acqua con il lievito a briciole e la farina setacciata. Con un cucchiaio amalgamate il tutto, fino a quando l'acqua avrà assorbito bene la farina ma il composto non sarà omogeneo. Copritela e lasciatela lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Mettete nella planetaria la biga, la farina e lo zucchero e avviatela con la foglia a bassa velocità, quindi aggiungete un uovo alla volta e poi un tuorlo alla volta. Quando le uova saranno ben assorbite aggiungete il burro a pezzetti poco alla volta, aumentando leggermente la velocità.
Quindi spegnete, controllate se l'impasto è ben amalgamato staccandolo dai bordi e dalla foglia e riavviatela a bassa velocità. Aggiungete quindi il sale e gli aromi. Fate andare per 5 minuti.

Rovesciate l'impasto sulla spianatoia infarinata di farina di riso finissima e copritelo con un canovaccio. Fatelo riposare per 40 minuti.

Adesso dividete l'impasto in pezzi da circa 70 - 75 gr l'uno e allungate ogni pezzo per darle la forma di mini plumcake. Io ho usato degli stampi in silicone rettangolari, ma ne esistono anche in carta. Coprite le brioche con la pellicola o un sacchetto grande per alimenti e fatele lievitare in un luogo tiepido e umido per almeno 4 ore o fino a quando saranno raddoppiate.

Accendete il forno a 180° e intanto preparate la glassa. Montate l'albume con lo zucchero e aggiungete le due farine fino a ottenere una glassa molto densa. Appena prima di infornare, versate la glassa, cospargete di zucchero in granella e spolverizzate di zucchero a velo.

Cuocete a 180° al secondo livello del forno per 20 minuti.





4 commenti:

  1. non hanno niente da invidiare a i buondì della nota marca e secondo me sono DECISAMENTE MOLTO PIù BUONI di quelli originali!!!! quindi bravissima!!!! :-D bacioni e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  2. Che belli! E' vero esteticamente sembrano dei Buondì ma secondo me sono anche più buoni e di certo sani :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione sono sicuramente più sani!!! 😉

      Elimina