24 marzo 2017

Colomba (senza glutine e senza lattosio) (2)

Ho voluto sperimentare una ricetta per una colomba casalinga, che prevede la biga e un unico impasto e devo dire che il risultato è stato davvero ottimo e sopra ogni aspettativa!!!
Sono partita dalla ricetta postata due anni fa qui
e l'ho modificata facendo la biga e usando solo 1 gr lievito!!!!!! :-)

Ho fatto una colomba da 500 gr e una da 100 gr.
Quella da 100 gr l'ho chiusa in un sacchetto per alimenti e l'ho aperta dopo due giorni per verificarne il grado di conservazione.
Con mia grande sorpresa si è mantenuta morbida, non si è asciugata diventando un macigno!!!!
Potete utilizzare la ricetta per fare un'unica colomba da 500 gr ma state attenti che in cottura continua a crescere, quindi mettete la glassa e infornatela quando manca ancora mezzo centimetro al bordo!

Avete visto le nuove date dei corsi?
Le trovate a fianco o sulla mia pagina Facebook:
se mettete mi piace rimarrete sempre aggiornati anche sulle ricette ;-)


Ingredienti (per una colomba da 500 gr e una da 100gr):
per la biga:
100 gr di farina DallaGiovanna per dolci (questa farina in realtà contiene lattosio, ma in misura tale che mia figlia che è intollerante lo tollera)
100 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
175 gr di farina DallaGiovanna per dolci
25 gr di fecola di patate Pedon (o altra garantita senza glutine)
60 gr di zucchero semolato
50 cc di latte tiepido Accadì
2 tuorli medi
2 uova medie
140 gr di burro senza lattosio
45 gr di miele millefiori
1/2 bacca di vaniglia
2 cucchiaini di farina di mandaranci o 1/2 bustina di scorzetta d'arancia Biovegan o la scorza di un'arancia
un pizzico di sale fine
50 gr di arancia candita 
Per la glassa:
1 albume
40 gr di zucchero a velo senza glutine
(volendo potete aggiungere 1 cucchiaio di farina di mandorle senza glutine)
granella di zucchero
zucchero a velo senza glutine
Per la spianatoia:
farina di riso finissima

Procedimento:
preparate la biga amalgamando gli ingredienti in una ciotola con un cucchiaio e lasciatela lievitare chiusa a temperatura ambiente per almeno 12 ore.

Preparate un'emulsione sciogliendo il burro con il miele e gli aromi e lasciatela intiepidire.
Mettete nella planetaria la biga, il latte, le farine e lo zucchero e avviatela con la foglia a minima finchè l'impasto risulterà amalgamato. Mentre è in funzione aggiungete un uovo alla volta e poi un tuorlo alla volta, quindi aumentate la velocità e aggiungete il burro sciolto poco per volta e infine il sale.

Spegnetela, pulite i bordi con una spatola (questa operazione potete farla anche mentre inserite le uova e il burro se vedete che l'impasto non si amalgama bene) e riavviatela a vel. 2 per 5 minuti. State attenti che l'impasto non si scaldi eccessivamente!
Inserite l'arancia candita e fate andare per 30 sec a vel 1.
Ribaltate l'impasto sulla spianatoia infarinata con farina di riso finissima e lasciatelo riposare coperto con un canovaccio per 40 minuti.

Togliete 140 gr di impasto per la colomba da 100 gr e il resto tenetelo per quella da 500 gr.
Con l'aiuto di un pò di farina di riso dividete ciascun impasto in due parti e formate dei rotoli, uno lo usate per le ali, l'altro per la coda.




Coprite con un sacchetto grande per alimenti e mettete a lievitare per circa 4 ore
 in un luogo tiepido e umido.

Quando la colomba è lievitata accendete il forno a 200° e preparate la glassa. Con uno sbattitore manuale o elettrico montate l'albume con lo zucchero (eventualmente aggiungete la farina di mandorle), quindi spennellate la colomba con la glassa 
e  mettete sopra lo zucchero in granella e lo zucchero a velo.


 Fate cuocere al secondo livello del forno,
 la colomba da 100 gr per 5 minuti a 200° e per 25 minuti a 180°. 
La colomba da 500 gr per 10 minuti a 200° e per 40 minuti a 180°.
Ogni forno fa a sè quindi quando mancano 10 minuti per la grande e 5 minuti per la piccola controllate la temperatura al cuore: se supera i 90° è cotta!


Questo è l'interno di quella da 500 gr che abbiamo mangiato subito!


Questa è la colomba da 100 gr aperta dopo due giorni!


NOTE:
1. se cambiate la farina ricordatevi che ogni farina assorbe liquidi in quantità diversa, quindi partite con una quantità inferiore di latte nell'impasto, siete sempre in tempo a aggiungere ma non a togliere! 
2. l'impasto deve risultare molto morbido ma elastico e lavorabile con l'aiuto di poca farina di riso finissima sulla spianatoia;
3. la glassa che faccio io è praticamente una meringa quindi ne basta uno strato sottile, se volete una glassa più "gustosa" aggiungete 1 cucchiaio di farina di mandorle e se volete una glassa più compatta aggiungete 1 cucchiaio di fecola di patate o maizena garantite senza glutine.

4 commenti:

  1. Che bella! bravae anche se non mangio i canduti mi vien viglia di addentarla :)
    inoltre ho letto che il burro senza lattosio e voglio chiedere alla diabetologa se lo può usare anche mio marito. Il suo sapore è lo stesso del burro o simile? Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I canditi li puoi sostituire Von le gocce di cioccolato! E si il burro senza lattosio ha lo stesso sapore e ormai lo trovi di diverse marche...anche Soresina lo fa...
      Ciao Rosalba!!! Un bacio :-)

      Elimina
  2. scusa l'emulsione burro e miele e quali aromi , vaniglia e scorza arancia? grazie

    RispondiElimina