26 aprile 2017

Brioche dello sciatore che si credono dei buondì

Perché brioche dello sciatore?
perché sono gustose ma leggere per affrontare al meglio una giornata sugli sci!

E perché si credono dei buondì?
perché la forma e l'aspetto sono quelli del buondì, ma il gusto è diverso.

L'idea infatti era quella di sfornare dei buondì senza glutine e senza lattosio, ma poi al primo morso mi sono accorta che erano diverse ma nello stesso tempo buonissime e così ho deciso di pubblicarle comunque dandole un nome mio ;-)

Sfornate nel pomeriggio, la sera ne ho assaggiata mezza e l'altra mezza l'ho messa nella tortiera, la mattina dopo era morbida uguale!

Il mio primo libro sui lievitati con farine naturalmente prive di glutine,
bocconcini, pane, pagnotte, pancarrè, focacce, focaccine, pizze e pizzette,
lo trovate su Amazon sia in versione ebook che cartacea!



Ingredienti (per 8 brioche):
per la biga:
50 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
50 cc di acqua
1 gr di lievito di birra fresco
Per l'impasto:
tutta la biga
200 gr di farina per pasta sfoglia Senzaltro
70 gr di zucchero semolato
2 uova medie
2 tuorli medi
110 gr di burro senza lattosio
la buccia di 1 mandarancio o la buccia di 1/2 arancia
5 gr di sale fine
Per la glassa:
1 albume
50 gr di zucchero a velo senza glutine
1 cucchiaio di farina di mandorle senza glutine
1 cucchiaio di amido di mais senza glutine
Per decorare:
zucchero in granella
zucchero a velo senza glutine

Procedimento:
preparate la biga mettendo in una ciotola l'acqua con il lievito a briciole e la farina setacciata. Con un cucchiaio amalgamate il tutto, fino a quando l'acqua avrà assorbito bene la farina ma il composto non sarà omogeneo. Copritela e lasciatela lievitare per almeno 12 ore a temperatura ambiente.

Mettete nella planetaria la biga, la farina e lo zucchero e avviatela con la foglia a bassa velocità, quindi aggiungete un uovo alla volta e poi un tuorlo alla volta. Quando le uova saranno ben assorbite aggiungete il burro a pezzetti poco alla volta, aumentando leggermente la velocità.
Quindi spegnete, controllate se l'impasto è ben amalgamato staccandolo dai bordi e dalla foglia e riavviatela a bassa velocità. Aggiungete quindi il sale e gli aromi. Fate andare per 5 minuti.

Rovesciate l'impasto sulla spianatoia infarinata di farina di riso finissima e copritelo con un canovaccio. Fatelo riposare per 40 minuti.

Adesso dividete l'impasto in pezzi da circa 70 - 75 gr l'uno e allungate ogni pezzo per darle la forma di mini plumcake. Io ho usato degli stampi in silicone rettangolari, ma ne esistono anche in carta. Coprite le brioche con la pellicola o un sacchetto grande per alimenti e fatele lievitare in un luogo tiepido e umido per almeno 4 ore o fino a quando saranno raddoppiate.

Accendete il forno a 180° e intanto preparate la glassa. Montate l'albume con lo zucchero e aggiungete le due farine fino a ottenere una glassa molto densa. Appena prima di infornare, versate la glassa, cospargete di zucchero in granella e spolverizzate di zucchero a velo.

Cuocete a 180° al secondo livello del forno per 20 minuti.